Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Risorse per lo studio e la ricerca in ambito Economico: Banche dati citazionali multidisciplinari

Dove trovarle

Le banche dati (o database) posseduti dalle biblioteche dell'Ateneo sono ricercabili nel portale insuBRE selezionando la funzione cerca per database.

Sulla stessa pagina del portale è possibile scorrere e scegliere le banche dati suddivise per categoria.

Banche dati citazionali multidisciplinari

SCOPUS

SCOPUS
 
Tipologia: banca dati bibliografica e citazionale.
Ambito disciplinare: multidisciplinare
 
Scopus è uno dei maggiori database citazionali e di abstracting di letteratura peer-review: sono contenuti in Scopus riferimenti bibliografici a riviste, libri, e conference proceedings. Le principali discipline coperte da Scopus sono: ScienzeTecnologiaMedicina (STM), come pure le Scienze Sociali, le Scienze Umane e l'Arte (A&H)
Scopus contiene oltre 24.000 titoli, incluse 4.200 riviste Open Access, provenienti da oltre 5.000 editori internazionali.
Sono presenti
  • 25.000 riviste indicizzate
  • 76 milioni di record 
  • 300 pubblicazioni di riviste di settore
  • 850 collane di libri
  • articoli in press da oltre 5.000 riviste
  • 44 milioni di record di brevetti

La risorsa è raggiungibile dal nostro portale insuBRE.
La risorsa è consultabile da remoto attraverso il servizio di accesso alle risorse elettroniche da reti esterne.

Scopus è un database per la ricerca citazionale. Non è una banca dati full-text, ma gli utenti possono verificare il posseduto usando il pulsante SFX.
 
A questo link sono disponibili tutorials in Inglese sull'utilizzo della banca dati:
L’archivio bibliografico citazionale SCOPUS, sviluppato dall’editore Elsevier, permette il calcolo degli indici citazionali tra i quali l'H-Index.
L’H-INDEX o indice di Hirsch, dal nome del suo ideatore Jorge E. Hirsch dell'Università della California a San Diego, che lo propose nel 2005, è stato formulato per cercare di misurare sia la produttività che l’influenza di un determinato autore o scienziato, basandosi sia sul numero delle sue pubblicazioni che sul numero di citazioni ricevute. Semplilficando si può dire che un H-INDEX=12 indica che 12 articoli di un determinato autore sono stati citati almeno 12 volte. E' importante sottolineare che il calcolo dell’H-INDEX può variare a seconda della banca dati che si consulta, ed è quindi sempre consigliabile indicare quale di queste banche dati è stata utilizzata per il calcolo.
Scopus, partendo dai dati inseriti nel database fornisce un prodotto alternativo al JCR rappresentato da SJR (Scimago Journal & Country Rank).