Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Leganto: portale dei testi d'esame: Docenti - Domande frequenti

 

Se il problema riscontrato non è presente tra quelli elencati vi invitiamo a contattarci all’indirizzo e-mail leganto@uninsubria.it

ACCESSO A LEGANTO

I dati di insegnamenti e bibliografie vengono caricati in Leganto dal Servizio Biblioteche tra metà luglio e metà settembre di ogni anno. I dati sono caricati in blocchi, pertanto potrebbe essere necessario attendere prima che tutte le bibliografie appaiano nell'elenco.
Se nel mese di settembre i dati non sono ancora presenti nel sistema è consigliabile inviare una segnalazione all'indirizzo e-mail leganto@uninsubria.it
No, la bibliografia creata automaticamente non viene collegata all'insegnamento corrispondente, pertanto resta visibile solo al docente che l’ha creata e non può essere pubblicata in Leganto.
È necessario attendere la notifica automatica via e-mail di conferma dell'avvenuta creazione di corsi e bibliografie del prossimo anno accademico prima di procedere con l'aggiornamento delle bibliografie.
L'account per l'accesso a Leganto viene di norma abilitato al momento del caricamento nel sistema dei dati degli insegnamenti di cui il docente è responsabile. Appena le bibliografie del nuovo anno accademico saranno state caricate, e l'account sarà stato contemporaneamente abilitato, verrà inviata una notifica automatica via e-mail. Da quel momento sarà possibile accedere a Leganto e procedere con l'aggiornamento delle bibliografie.
Se si è ricevuta l'e-mail di notifica, ma il sistema presenta ancora il messaggio di errore è necessario inviare una segnalazione all'indirizzo e-mail leganto@uninsubria.it
Gli insegnamenti vengono caricati a blocchi, generalmente per corso di laurea, quindi è possibile che gli insegnamenti di diversi corsi di laurea siano caricati nel sistema in tempi differenti.
L'e-mail di notifica, inoltre, potrebbe essere stata contrassegnata come spam, quindi si consiglia di verificare anche tra i messaggi indesiderati.
Sì, in Leganto è stata replicata la struttura degli insegnamenti presente nel Syllabus: se l'insegnamento è suddiviso in moduli, viene creata una bibliografia per ogni modulo, assegnata al docente titolare del singolo modulo.
Quando i dati dell'insegnamento saranno stati inseriti in Leganto, verrà inviata una notifica automatica via e-mail che confermerà l'avvenuta creazione della nuova bibliografia: a quel punto sarà possibile accedere a Leganto e procedere con l'aggiornamento.

GESTIONE BIBLIOGRAFIE

No, è possibile modificare le citazioni già presenti nella bibliografia solo per inserire note pubbliche o per aggiungere ulteriori dati riferiti al materiale didattico oggetto della citazione.
La citazione, infatti, corrisponde a un record presente nel catalogo delle biblioteche e qualsiasi modifica diversa dall'inserimento di note rende incoerenti e non attendibili le informazioni sulla disponibilità del materiale. Ciò vale per il materiale carteceo, le risorse elettroniche e i "segnaposto" che contengono il link alla piattaforma e-learning d'Ateneo
Per inserire una citazione a materiale didattico diverso da quello già indicato è necessario eliminare la citazione esistente e inserire una nuova citazione per il nuovo materiale.
In questo caso è necessario utilizzare la funzione "Form vuoto", procedendo come segue:
  • Cliccare sul pulsante "Aggiungi citazioni" e aprire la funzione "Form vuoto"
  • Scegliere dal menu a tendina il tipo di materiale di cui si intende inserire la citazione (es. libro, e-book, video, sito web...)
  • compilare i campi del form con i dati della citazione. I campi obbligatori sono contrassegnati da un asterisco rosso. Per la tipologia Libro è possibile inviare alla biblioteca una proposta di acquisto ed è obbligatorio inserire il codice ISBN per identificare correttamente l'edizione richiesta.
  • cliccare su "Aggiungi" per salvare la citazione
In alternativa, per inserire la citazione di risorse disponibili sul web, è possibile utilizzare la funzione "Citalo!": per maggiori informazioni su come attivare e utilizzare "Citalo!" è possibile consultare la guida dedicata (file in formato PDF).
In questo caso è necessario utilizzare la funzione "Form vuoto", procedendo come segue:
  • Cliccare sul pulsante "Aggiungi citazioni" e aprire la funzione "Form vuoto"
  • Scegliere dal menu a tendina il tipo materiale "Libro (qualunque edizione)"
  • compilare i campi del form con i dati della citazione (in questo caso non è obbligatorio compilare il campo ISBN)
  • cliccare su "Aggiungi" per salvare la citazione
Nel caso in cui non si ritenga opportuno inviare una proposta di acquisto alle biblioteche, è sufficiente selezionare "No" nella finestra in cui il sistema chiede se inviare una proposta di acquisto o meno: in questo modo sarà inserita solo la citazione relativa al testo indicato e il flusso della proposta di acquisto non verrà attivato.
Tramite Leganto non è possibile rendere disponibile per il download nessun tipo di file.
È possibile caricare file in formato RIS o BibTex contenenti citazioni, ma in questo caso il sistema elaborerà il contenuto del file e importerà nella bibliografia solo le citazioni.
Per importare file RIS o BibTex è necessario utilizzare la funzione "Importa" disponibile nel menu "Opzioni" della sezione in cui si desidera importare le citazioni.