Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Risorse per lo studio e la ricerca in ambito Scientifico e Tecnologico: WEB OF SCIENCE

Science Library

WEB OF SCIENCE - WOS

Tipologia: banca dati bibliografia e citazionale.
Ambito disciplinare: multidisciplinare
 
Web of Science è una piattaforma di ricerca che consente di trovare, analizzare e condividere informazioni pubblicate su riviste, atti di convegno, collezioni di dati sulle Scienze, le Scienze Sociali, le Arti e gli Studi umanistici. La banca dati è uno strumento fondamentale per l'analisi citazionale
Il contenuto, autorevole e multidisciplinare, copre oltre 12.000 tra le riviste a più alto impatto, includendo periodici Open Access e circa 150.000 conference proceedings. Copertura corrente e retrospettiva fino al 1900 per più di 250 discipline.
Sulla piattaforma sono disponibili le collezioni di Web of Science Core Collection, una collezione di riviste, libri, e proceedings dei seguenti argomenti: Scienze, Scienze sociali, Arti e Scienze Umane. Nella banca dati è possibile effettuare una ricerca per argomento, per autore, per opera citata. E' possibile ricercare un autore conoscendo il  ResearcherID, o l'ORCID. La banca dati non è una banca dati full-text ma è possibile verificare la disponibilità dell'articolo tra le riviste elettroniche utilizzando il pulsante SFX.
 

ALTRE RISORSE DISPONBILI SU WOS

ESSENTIAL SCIENCE INDICATORS

Essential Science Indicators (ESI) è uno strumento analitico che aiuta a identificare le migliori ricerche inserite nella Web of Science Core Collection.



Essential Science indicators

H-INDEX

Web of Science permette di calcolare l'H-index relativo alle pubblicazioni di un autore. La banca dati citazionale Web of Science (WOS), offre numerosi servizi integrati per il calcolo bibliometrico, dagli indici citazionali complessivi o medi per autore o per singolo prodotto di ricerca, all’H-index, all’accesso attraverso la sua piattaforma, al database JCR per il calcolo dell’Impact Factor delle riviste.

L’H-INDEX o indice di Hirsch, dal nome del suo ideatore Jorge E. Hirsch dell'Università della California a San Diego, che lo propose nel 2005, è stato formulato per cercare di misurare sia la produttività che l’influenza di un determinato autore o scienziato, basandosi sia sul numero delle sue pubblicazioni che sul numero di citazioni ricevute. Semplificando si può dire che un H-INDEX=12 indica che 12 articoli di un determinato autore sono stati citati almeno 12 volte. E' importante sottolineare che il valore dell’H-INDEX può variare a seconda dello strumento che si utilizza per il suo calcolo, ed è quindi sempre consigliabile indicare quale di queste banche dati è stata consultata.


H-index di un autore