Skip to Main Content
It looks like you're using Internet Explorer 11 or older. This website works best with modern browsers such as the latest versions of Chrome, Firefox, Safari, and Edge. If you continue with this browser, you may see unexpected results.

Biblioteca di Giurisprudenza e Scienze Umane: collezioni per la ricerca

patrimonio della biblioteca

La biblioteca di Giurisprudenza dispone di una raccolta di oltre 50.000 opere a stampa, specificamente dedicate alle esigenze della Didattica e della Ricerca.

Con l'esclusione di trattati, codici, encliclopedie che ventono riservate alla consultazione, tutte le opere sono disponibili per il prestito a domicilio.

Gli acquisti ai fini della ricerca scientifica sono coordinati da un Consiglio Scientifico composto da docenti che raccolgono le esigenze, richieste, indicazioni  dei docenti: i testi disponibili sono perciò il risultato di un'attenta selezione svolta da esperti della materia.

La collezione copre tutti i rami di ricerca giuridica attestati in Università

  • studi di diritto internazionale
  • diritto pubblico
  • diiritto privato
  • diritto penale
  • diritto ecclesiastico e canonico
  • storia del diritto

Negli ultimi 5 anni la collezione si è molto accresciuta a supporto della ricerca nell'ambito della mediazione linguistica e culturale, con opere tra l'altro in ambito di

  • anglistica, germanistica, lingue romanze in particolare spagnolo e catalano
  • linguistica generale e grammatiche specialistiche di lingue rare
  • glottodidattica, psicolinguistica, grammatica strutturale ecc..
  • traduttologia
  • studi sulle culture cinese e giapponese

La biblioteca inoltre dispone di alcuni Fondi costituiti da collezioni nate presso studi professionali o biblioteche personali di docenti universitari e di una collezione di libri rari, di pregio o antichi.

La sezione delle riviste a stampa include oltre 400 titoli, di cui circa 200 attualmente in abbonamento.

Le riviste sono disponibili per la consultazione in sede. Le annate e i fascicoli pubblicati nell'anno sono registrati nel sistema Insubre, da dove è possibile verificare la disponibilità in biblioteca delle singole uscite.

Le ultime 10 annate delle riviste sono collocate in sala lettura, mentre le annate precedenti sono disponibili nel deposito librario.

Per facilitare la ricerca anche per le riviste è stata adottata la collocazione sulla base della Classificazione Decimale Dewey, che permette di raggruppare le une accanto alle altre le testate affini per materia. 

Ai fini delle esigenze dei docenti sono state rese disponibili anche le versioni on line di molte testate. In particolare le riviste dell'editore Giuffrè, Ipsoa, Cedam, Utet, Wolters Kluwer sono incluse negli abbonamenti alle banche dati De Jure e Pluris.

Per preservare le opere su supporti ottici, CD - DVD, il Sistema Bibliotecario non prevede che vengano prestate. 

I contenuti vengono invece resi disponibili via web attraverso il servizio Tatoo. 

In particolare sono disponibili, per es., banche dati su CD o DVD, supporti audio allegati ai manuali per l’apprendimento delle lingue, ecc, acquisiti dalle biblioteche dell’Ateneo.